Nutrigenetica

La Nutrigenetica è la scienza che studia i rapporti tra il patrimonio genetico (il cosiddetto genoma) e le molecole presenti negli alimenti. I test di Nutrigenetica offerti da Genechron, consentono di comprendere come vengano assimilate e metabolizzate alcune sostanze che mangiamo tutti i giorni, in base al nostro DNA. È possibile quindi, fornire ad un medico o ad un nutrizionista, gli elementi necessari per stabilire una terapia nutrizionale personalizzata in grado di prevenire o ritardare l’insorgenza di patologie correlate, direttamente o indirettamente, all’alimentazione.

Genechron propone l’analisi dei seguenti polimorfismi:

TEST GENETICO PER L’INTOLLERANZA AL LATTOSIO: LCT (C-I39I0T, A-220I8G).

Il test viene eseguito a partire da un semplice tampone buccale o da un prelievo di sangue e consente di avere una risposta definitiva riguardo alla intolleranza individuale al lattosio. Il test si rivolge a tutte quelle persone che manifestano una sintomatologia caratterizzata da gonfiore addominale, diarrea, presenza di gas intestinale, dolore addominale e crampi, nausea, flatulenza.

TEST GENETICO PER LA PREDISPOSIZIONE ALLA CELIACHIA: HLA-DQ2 e DQ8.

Il test viene eseguito tramite prelievo ematico e si rivolge a coloro che soffrono di stanchezza cronica, anemia da ferro, perdita di peso senza apparente causa, a chi ha familiari con Morbo Celiaco, a chi ha avuto una diagnosi poco chiara sulla celiachia. Il test genetico compreso nel pannello Sensitivity, individua gli aplotipi di predisposizione (HLADQ2 e DQ8) rivelando una eventuale predisposizione genetica al Morbo Celiaco.

TEST GENETICO PER L’INTOLLERANZA AL FRUTTOSIO: ALDOB(DEL4E4,A150P,A175D,N335K).

L’intolleranza al fruttosio è una patologia che impedisce di mangiare alimenti contenenti il fruttosio, in particolare frutta e verdura. Normalmente si manifesta durante l’infanzia, provocando ritardo nella crescita, vomito e rifiuto verso il cibo, ma anche negli adulti porta a problematiche gastrointestinali.

TEST GENETICO PER LA SENSIBILITÀ ALLA CAFFEINA: CYP1A2(*1F*1*A).

Il test è dedicato a tutti i consumatori di caffè, tè e tutte gli alimenti contenenti caffeina. Il gene CYP1A2 è deputato al metabolismo della sostanza ed in alcuni soggetti può essere presente con una variante che causa una lenta metabolizzazione. In questi soggetti va posta attenzione alla quantità di caffeina consumata in quanto è aumentato il rischio di infarto.

TEST GENETICO PER LA SENSIBILITÀ AI SOLFITI: SUOX e CBS.

I solfiti sono sostanze utilizzate nell’industria alimentare come conservanti. I soggetti predisposti ad un’ipersensibilità ai solfiti rischiano problematiche anche gravi (neurotossicità e sviluppo di alcuni tipi di cancro) nel consumo di alimenti contenenti solfiti.

TEST GENETICO PER LA SENSIBILITÀ AL NICHEL: FLG e TNFa.

Il nichel è un metallo contenuto in numerosi prodotti alimentari e non. Le persone che soffrono di ipersensibilità al nichel mostrano problematiche che vanno dalle dermatiti alle cefalee. Il test eseguito con tampone salivare permette l’individuazione dei due geni coinvolti nella sensibilità : FLG e TNFa.

TENDENZA ALL’AUMENTO DI PESO E ALL’OBESITA’: SLC6A4/5HTTPLR, ADRA2B, APOA2, APOA5, FTO, NPY, PPARG, VEGF, FABP2, ADIPOq, ADRB1, ADRB2, ADRB3, GHSR, Leptin, MC4R.

L’analisi genetica di polimorfismi (SNP) caratteristici di ogni individuo può essere utile per prevedere le risposte personali dell’organismo, in seguito all’introduzione di determinati alimenti o sostanze. Il “pannello tendenza all’aumento di peso e all’obesità” studia le varianti genetiche di una serie di geni che determinano una predisposizione all’aumento del peso, consentendo di definire strategie alimentari personalizzate sulla risposta individuale ai nutrienti introdotti.

PANNELLO PERFORMANCE SPORTIVA: ACE, ACTN3, CYP1A2, LCT, NOS3, VEGF.

Il “Pannello Performance Sportiva” è un test del DNA mirato all’individuazione di una serie di polimorfismi che possono comportare delle modifiche nella funzionalità di alcuni processi biologici (ad esempio aumentare la predisposizione a una disciplina sportiva rispetto a un’altra). L’obiettivo è quello di aumentare il livello di performance sportiva in relazione all’adozione del più adatto stile alimentare attraverso l’analisi di polimorfismi in una serie di geni implicati in importanti processi metabolici come il controllo delle intolleranze e la predisposizione agli sforzi di potenza o resistenza.

PANNELLO METABOLISMO OSSEO E OSTEOPOROSI: VDR, COL1A1, CTR, ESR1.

Il “Pannello Metabolismo Osseo e Osteoporosi” è un test genetico che analizza un gruppo di geni coinvolti nella regolazione dei caratteri legati allo sviluppo dell’osteoporosi, come massa e microarchitettura ossea. L’osteoporosi è la più frequente malattia metabolica dello scheletro, caratterizzata da una riduzione della massa ossea e da un’alterazione della microarchitettura, con conseguente aumento della fragilità e della probabilità di incorrere in una frattura. L’insorgenza dell’osteoporosi è il risultato di complesse interazioni fra predisposizione genetica e fattori di rischio ambientali.

PANNELLO METABOLISMO DELL’OMOCISTEINA: CBS (C699T, T1080C), MTHFR (C677T, A1298C), MTR (A2756G), MTRR (A66G), TCN2 (776C/G).

Elevati livelli di omocisteina nel sangue rappresentano un fattore di rischio cardiovascolare che può aggravare gli effetti degli altri fattori di rischio sulla parete dei vasi sanguigni. Il fumo di sigaretta e l’apporto dietetico di folati e vitamina B12 sono decisivi per le concentrazioni nel sangue di omocisteina. Alti valori plasmatici di omocisteina sono inoltre correlati con aborti ripetuti e rischio aumentato per eventi trombotici. Il test genetico consiste nell’analisi dei polimorfismi citati nei geni CBS, MTHFR, MTR, MTRR, TCN2 e fornisce un’informazione utile per determinare un regime alimentare personalizzato che permetta di diminuire i livelli plasmatici di omocisteina e di ridurre il rischio cardiovascolare.

 

From Research to Advanced Health Care Diagnostics

Contattaci senza impegno con il metodo che preferisci

Sede legale e laboratorio: Via Giunio Antonio Resti 63 - 00143 Roma

Share This